Editare Beethoven
Editare Beethoven: alla ricerca delle vere intenzioni del compositore
Nel 1995 ho avuto la grande fortuna di vedermi affidare dalla Bärenreiter un contratto per la preparazione della nuova edizione Urtext delle nove Sinfonie di Beethoven. A distanza di 14 anni, e dopo...
Leggi l'articolo
Del Mar concerto 4
Tolta un po’ di polvere dal Quarto Concerto per pianoforte di Beethoven
In genere, più avanti andiamo nella vita di Beethoven più manoscritti autografi sopravvivono. Del resto è comprensibile: man mano che diventava famoso, era sempre meno probabile che i manoscritti fossero gettati una volta pubblicato il...
Leggi l'articolo
Beethoven diteggiatura 43
La diteggiatura 4-3 e le coppie di note legate
Per almeno quattro volte nella produzione pianistica di Beethoven troviamo coppie di note della stessa altezza legate tra loro e diteggiate 4 -3. In questi casi la seconda nota va ribattuta? La legatura con...
Leggi l'articolo
Beethoven, legature op.10 n.2
Ipotesi sulle legature originali nell’Allegretto dell’op.10 n.2
Un dettaglio presente sulla maggior parte delle edizioni della Sonata op.10 n.2 potrebbe far pensare a un errore. L'analisi delle fonti rivela che qualcosa effettivamente non quadra, ma non dove ci si aspetterebbe... Una delle urtext più autorevoli...
Leggi l'articolo
schloesser
“Errori – errori…!” La nuova edizione del Quinto concerto per pianoforte e orchestra di Beethoven
L'Imperatore costituisce l'esito più alto della produzione concertistica di Beethoven, e i problemi testuali che presenta sono in proporzione i più complessi. Anche se la partitura era già stata promessa alla casa editrice Breitkopf...
Leggi l'articolo
È giusto aggiungerle? Le note gravi “mancanti” nelle sonate per pianoforte di Beethoven
Ecco un problema su cui i pianisti discutono fin dal XIX secolo: è giusto alterare il testo delle sonate per pianoforte di Beethoven (e, naturalmente, di qualsiasi altro pezzo) estendendo la tessitura verso il grave in vari punti della mano...
Leggi l'articolo
È davvero così semplice? Il lavoro sulle fonti nel secondo concerto per pianoforte di Beethoven
In un certo senso, tra tutti i concerti di Beethoven l'op.19 è il più semplice su cui lavorare - le fonti sono ben conosciute, non ci sono nuove scoperte e non dovrebbero quindi esserci...
Leggi l'articolo