Lettera di Spontini a Salieri sull’utilità del metronomo (9 aprile 1816)

By | 17/08/2018

Lettera di Gaspare Spontini ad Antonio Salieri, pubblicata alle pagg.33-34 della viennese Allgemeine Musikalische Zeitung n. 5 del 1817 (Vienna, Steiner und Comp.)

Borovikovsky, ritratto di Spontini (entro il 1825)

Spontini ritratto da V. Borovikovsky (entro il 1825)

Parigi, 9 Aprile 1816*

Gentilissimo Signor Maestro di Cappella!

Finalmente, grazie alla Vostra sollecitudine, il mondo musicale e soprattutto i compositori hanno ottenuto ciò che da lungo tempo hanno cercato e desiderato senza successo: lo strumento per tramandare ai posteri l’andamento dei loro brani musicali secondo il loro punto di vista.

Ieri, un consesso di illustri compositori di qui, tra i quali ebbi l’onore di essere, poté ammirare con la più grande soddisfazione il famoso Chronometer del Sig. Mälzel, il quale confessò che questa invenzione è il risultato di ripetuti solleciti e consigli del così famoso e celebrato Maestro Salieri, la cui concessa amicizia mi riempie di grandissima gioia.

Un doppio interesse, quindi, ci ha spinto a una severa analisi di questo strumento, e tanto più lo stesso veniva esaminato, tanto più ci convincemmo della sua perfezione, e dell’incommensurabile utilità che il largo uso e la riconosciuta stima di quest’opera d’arte raggiungerà.

L’Italia, la Germania, la Francia e l’Inghilterra intoneranno insieme un giubilo all’inventore e costruttore di una macchina che è la fedele traduttrice delle idee e dei sentimenti di ogni compositore, e attraverso la quale in futuro l’esecuzione dei loro lavori non verrà più stravolta davanti al pubblico da una errata misurazione del tempo, come purtroppo fino ad ora è accaduto, e non di rado.

Seguendo il Vostro esempio, abbiamo firmato tutti una dichiarazione dove tributiamo la nostra completa ammirazione per una invenzione, che alcuni hanno invano ricercato, e che fino a questo momento mancava alla Musica.

Mi permetta, stimatissimo Maestro della Cappella di Corte, di esprimerle un particolare ringraziamento, anche a nome di quella associazione di artisti, a cui ho l’onore di appartenere, etc.

Firma di Spontini

* Traduzione dal tedesco di Giuseppe Mariotti per beethovenautentico.com. Tutti i diritti riservati.

Spontini, lettera a Salieri sul metronomo (1816)

Il testo della lettera come riportato dall’Allgemeine Musikalische Zeitung, n. 5 del 1817

Fonte: Allgemeine Musikalische Zeitung, n.5 del 1817; la lettera è in nota alle pagg.33-34 (Vienna, Steiner und Comp.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.